21 aprile 2016

Avete deciso di sposarvi, ma non volete un matrimonio classico? Siete amanti dei social network e condividete ogni momento con i vostri amici su Facebook o Instagram? Direttamente da oltreoceano arriva una nuova figura professionale, pronta ad affiancarvi nella preparazione di un matrimonio veramente moderno: il social wedding planner! In questo articolo troverete tanti spunti per imparare a gestire e promuovere ogni aspetto del “grande giorno” attraverso le piattaforme a cui siete più abituati.

L’organizzazione dell’evento dovrà però iniziare con largo anticipo.

Un anno prima: non è mai troppo presto per fare un brainstorming!

Innanzitutto è importante cercare idee su tutto ciò che comporrà il matrimonio – allestimenti, location, fiori, cibo, abiti -, per farlo potrete aiutarvi con Pinterest creando bacheche suddivise per ambiti, ma anche Instagram e Twitter possono essere d’aiuto: tramite l’hashtag #wedding vi appariranno centinaia di suggerimenti.

Sarà poi fondamentale creare un blog, una sorta di diario, all’interno del quale raccontare come procedono i preparativi all’evento. Il servizio più gettonato è sicuramente WordPress, perché facile da usare, personalizzabile, costantemente aggiornato e integrabile con i social. In alternativa troverete Wix o Wedding Window, due siti con servizi di base gratuiti.

Vediamo adesso, più in dettaglio, come sfruttare i canali social. Conoscerli e saperli usare è importante, ma non basta: bisogna anche capire quali delle loro funzionalità specifiche sono più adatte a promuovere l’evento. Ogni piattaforma ha infatti i suoi pro e contro. La comunicazione deve mutare a seconda di come l’utenza è solita leggere e filtrare le informazioni.

Facebook, per esempio, vi servirà essenzialmente per raccogliere foto, condividere immagini e aggiornamenti, creare l’evento e gruppi di confronto. In particolare, la pagina dell’evento vi consentirà di convocare il maggior numero di persone, inserire le informazioni più tecniche – luogo, data, orario –, rendere visibile o meno la lista degli invitati. Nei gruppi di confronto potrete porre quesiti ai partecipanti in merito alle loro preferenze. Se usati nel modo giusto, questi strumenti vi daranno modo di capire la reattività degli invitati, il loro temperamento e le loro aspettative.

Instagram, invece, è il social che più valorizza la fotografia. Offre infatti una serie di filtri per migliorare i vostri scatti, tra cui Nashville, Brannan, Ludwig e Earlybird, il filtro vintage per eccellenza.

Tuttavia non dimenticatevi di abbinare alle vostre foto l’hashtag relativo al matrimonio. È lo strumento più utile di Instagram e permette a chiunque di individuare immediatamente i vostri scatti tra migliaia di altre immagini. Per mettere a frutto il suo potenziale, riportatelo anche sulla pagina facebook dell’evento e in generale su tutti i canali in cui avete scelto di muovervi. Lo scopo è fare in modo che anche gli invitati lo utilizzino, così da catalizzare l’interesse e creare una rete sociale efficace. Persino il giorno del matrimonio ricordate agli ospiti di abbinare l’hashtag ai loro commenti, feedback e ringraziamenti.

Per quanto riguarda i video, i canali più indicati sono sicuramente YouTube, Vimeo e Vine, da scegliere in base ai contenuti che vorrete pubblicare.

Otto mesi prima: vengo anch’io? No, tu no!

È arrivato il momento di pensare all’unico tasto dolente del matrimonio: i costi. La lista degli invitati è legata infatti al budget a disposizione. Per agevolare il calcolo del preventivo, i vostri social wedding planners vi suggeriranno Google Drive. È un servizio comodo e online che vi permetterà di creare una tabella con le spese dettagliate e suddivise per aree: stima, effettivo, differenza. Con Drive è possibile anche stilare la lista degli invitati e dividere gli stessi tra amici e parenti.

Sei mesi prima: sei ufficialmente invitato, non mancare!

I social wedding planners si prenderanno cura perfino delle partecipazioni, uno degli aspetti più classici del matrimonio. Tra le soluzioni online troverete Punchbowl, con cui potrete spedire inviti virtuali scegliendo il design che più vi piace. Altrimenti, Mailchimp permette di redigere newsletter con grande facilità.

Cinque mesi prima: che festa sarebbe senza la musica?

Un matrimonio senza musica è come un film senza colonna sonora. Riuscireste a immaginarvi Titanic senza la bellissima voce di Céline Dion? Dunque sarà fondamentale, per la riuscita delle vostre nozze social, allestire la miglior strumentazione virtuale: avrete l’accompagnamento assicurato per il vostro arrivo in sala e per il ballo, il sottofondo ideale durante l’aperitivo e la cena.

La risorsa primaria per trovare tutta la musica che vi serve è Spotify, meglio se in versione premium. Dispone infatti di playlist compilate apposta per i matrimoni. Così anche YouTube, che invece è completamente gratuito: un solo video con il giusto numero di brani potrebbe sostituire un’intera orchestra per tutta la giornata.

E chi penserà al servizio fotografico mentre tutti saranno impegnati a ballare? Anche in questo caso i vostri social wedding planners hanno la soluzione: vi indicheranno siti come Flickr, 5oopx e MyWed, pieni di proposte specifiche per i matrimoni. Vi basterà scegliere un professionista e questo vi seguirà per ritrarvi in ogni momento della cerimonia.

Un mese prima: peggio del budget c’è solo la disposizione dei parenti!

Tondo, a ferro di cavallo, imperiale o lungo senza segnaposti: a un mese dal matrimonio, i tavoli sono un’altra delle problematiche che potrebbero travolgervi: non tanto per la tipologia di seduta, tovagliato e forma, quanto piuttosto per la distribuzione degli invitati tra i tavoli.

Per gestire le sedute, l’app consigliata è Seating plans, by Seat Puzzle. Basterà creare l’evento, caricare la lista degli invitati selezionandoli dai contatti e costruire una piantina coi tavoli rotondi o rettangolari. Inoltre è possibile raggruppare gli ospiti per età, parentela, sesso, dieta o altre distinzioni.

Una settimana prima: ci siamo quasi!

Manca solo una settimana al matrimonio ed è tutto pronto: bisogna solo creare la giusta suspance con immagini e post pensati ad hoc. Tramite Facebook e Instagram, con l’aiuto dell’hashtag, la mossa giusta è quella di pubblicare immagini che seguano un conto alla rovescia: una foto ogni giorno in meno! Altri post invece ricorderanno agli invitati luogo, orario, hashtag ed eventuali dettagli richiesti.

Matrimonio e viaggio di nozze: e vissero per sempre felici e contenti!

Il momento del vostro ingresso – specialmente in chiesa – è certamente l’apice del pathos sia per gli invitati che per gli sposi. Chiedete a qualcuno di condividere istantaneamente un video di questo momento: sarà il ricordo più emozionante e significativo.

Dopo la messa invece ci si trasferisce alla location del ricevimento: i vostri fidati wedding planners non mancheranno di consultare Waze, con cui si può tenere d’occhio il traffico e capire quanto tempo occorre per raggiungere la meta. Durante il tragitto, gli invitati avvertiranno un desiderio crescente di vedervi proprio grazie al senso di attesa creato dai social network. Gli assenti, invece, potranno sentirsi partecipi a distanza.

Suggerimento: se posizionate dei remember appositi nei punti focali della location, gli ospiti saranno portati a condividere i momenti migliori della cerimonia utilizzando i giusti hashtag.

Terminato l’evento, l’unico aspetto del matrimonio che rimane da raccontare attraverso i social è il viaggio di nozze: molti sposi sfruttano Facebook, Instagram e Twitter per inviare cartoline virtuali e coinvolgere amici e famigliari nelle tappe più belle del viaggio. Al ritorno, provate Myphotobooth: creare un album fotografico divertente sarà la conclusione ideale di un’avventura social di successo.

Ed eccoci qua, finalmente sposi: siete riusciti a rendere il vostro matrimonio un evento unico e diverso dal solito? Ogni aspetto del grande giorno è stato descritto e raccontato attraverso un social o un’app che vi ha aiutato nell’organizzazione?

Se vuoi rendere speciale, ma sopratutto social il tuo matrimonio webees è l’Agenzia Digitale che fa per te!